[cmsms_row data_width=”boxed” data_padding_left=”3″ data_padding_right=”3″ data_color=”default” data_bg_color=”#ffffff” data_bg_position=”top center” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_size=”cover” data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_color_overlay=”#000000″ data_overlay_opacity=”50″ data_padding_top=”0″ data_padding_bottom=”50″][cmsms_column data_width=”1/1″][cmsms_image align=”center” animation_delay=”0″]1053|http://www.pierstefanodurantini.it/wp-content/uploads/2018/04/5-IMG_20180402_1241067GiochiProibiti2.jpg|full[/cmsms_image][cmsms_text animation_delay=”0″]

Comincia male l’installazione dei giochi per bambini sulla spiaggia di Anguillara, lungo via Reginaldo Belloni adiacente Piazza del Molo. Infatti, non ancora terminato il montaggio di scivoli e altalene, subito è intervenuto l’Ente Parco, su cui ricade la competenza di quel tratto di spiaggia, bloccando l’iniziativa del Comune per mancanza di autorizzazioni. Certamente l’iter burocratico sarà risolto positivamente e a breve, ma resta comunque la perplessità di un’installazione così prossima alla battigia. Si da per scontato che il livello dell’acqua del lago, ora a -1,55 mt rispetto allo zero idrometrico, non tornerà più alla sua quota naturale?

 

©2018 Pierstefano Durantini

[/cmsms_text][/cmsms_column][/cmsms_row]