[cmsms_row data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_overlay_opacity=”50″ data_color_overlay=”#000000″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_bg_color=”#ffffff” data_color=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsms_column data_width=”1/1″][cmsms_image align=”none” animation_delay=”0″]112|http://www.pierstefanodurantini.it/wp-content/uploads/2018/03/7IRA_1053SettevenePaloFrana-580×386.jpg|project-masonry-thumb[/cmsms_image][cmsms_text animation_delay=”0″]

Proseguono i disagi per gli automobilisti che percorrono quotidianamente la strada Settevene Palo che collega Bracciano con Cerveteri e il litorale limitrofo. L’arteria provinciale 4/A, nei pressi del km 13, da circa un paio di anni è vittima di cedimenti e frane in due diversi punti, che ne rendono difficoltoso e pericoloso il transito. In un tratto addirittura la frana interessa oltre metà carreggiata, cosi che si è resa necessaria l’installazione di un semaforo per regolare il senso unico alternato, che provoca quindi inevitabili code e rallentamenti. La situazione è ormai insostenibile e servono urgenti lavori strutturali di ripristino effettuati dalla Città Metropolitana di Roma guidata dalla Sindaca Raggi. Le Province sono state abolite, ma il senso di abbandono e i ritardi restano gli stessi.

©2016 Pierstefano Durantini

[/cmsms_text][cmsms_image align=”none” animation_delay=”0″][/cmsms_image][/cmsms_column][/cmsms_row]