[cmsms_row data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_overlay_opacity=”50″ data_color_overlay=”#000000″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_bg_color=”#ffffff” data_color=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsms_column data_width=”1/1″][cmsms_image align=”none” animation_delay=”0″]102|http://www.pierstefanodurantini.it/wp-content/uploads/2018/03/4-DSC_0003CampagnaElettorale-580×348.jpg|project-masonry-thumb[/cmsms_image][cmsms_text animation_delay=”0″]

Ha preso avvio la campagna elettorale in vista delle prossime elezioni comunali a Roma e in altri comuni del territorio sabatino. A tal fine tanti candidati sosterranno ingenti spese per la propaganda elettorale. I volti dei candidati invaderanno in ogni modo le tv, i giornali, i muri delle nostre strade, i mezzi pubblici, i parabrezza delle auto, le cassette postali, nonché le caselle di posta elettronica. Le affissioni selvagge di manifesti e volantini, oltre che incivili e spesso al limite della legalità, deturperanno il nostro panorama urbano già abbastanza violentato e degradato. Sarebbe il caso che i cittadini votanti prestino attenzione a determinate becere condotte e se ne ricordino il 5 giugno quando si recheranno in cabina elettorale, premiando la correttezza e la parsimonia dei candidati più rispettosi delle buone regole del vivere civile.

©2016 Pierstefano Durantini

[/cmsms_text][cmsms_image align=”none” animation_delay=”0″][/cmsms_image][/cmsms_column][/cmsms_row]