[cmsms_row data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_overlay_opacity=”50″ data_color_overlay=”#000000″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_bg_color=”#ffffff” data_color=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsms_column data_width=”1/1″][cmsms_image align=”none” animation_delay=”0″]193|http://www.pierstefanodurantini.it/wp-content/uploads/2018/03/2-Oriolo-Romano-cabina-elettrica-580×773.jpg|project-masonry-thumb[/cmsms_image][cmsms_text animation_delay=”0″]

Un lettore ci evidenzia lo stato precario e la pericolosità di questa cabina elettrica a Oriolo Romano, situata all’angolo tra Via San Rocco e Via Orsini. Vista la sua delicata posizione essa è stata oggetto nel tempo di involontari tamponamenti di autovetture in sosta che ne hanno minato la stabilità e la sicurezza. Al suo interno c’è un quadro elettrico con molti cavi che potrebbero risultare estremamente pericolosi per eventuali bambini curiosi. La persona che l’ha segnalata ha già avvisato gli operai dell’ENEL, ma con scarsi risultati, così lui stesso ha provveduto a legarla in maniera provvisoria, ma essa sta letteralmente cadendo a pezzi e andrebbe sostituita e messa in sicurezza.

© 2014 Pierstefano Durantini

[/cmsms_text][cmsms_image align=”none” animation_delay=”0″][/cmsms_image][/cmsms_column][/cmsms_row]