Rapporto sulle Carceri – Viterbo

Lo scorso 21 gennaio è stato pubblicato, a cura del Comitato per la Prevenzione della Tortura e delle Pene Disumane e Degradanti del Consiglio d’Europa, il Rapporto sulla visita ai penitenziari di Biella, Milano Opera, Saluzzo e Viterbo, effettuata dal 12 al 29 marzo 2019.

Secondo il rapporto «…la cooperazione fornita dalle autorità italiane è stata generalmente eccellente, a eccezione della prigione di Viterbo, dove risultava che la gestione della struttura non era a conoscenza del mandato del Comitato».

La maggior parte dei detenuti afferma di esser trattata correttamente, le contestazioni concernono l’isolamento diurno e il 41bis, inoltre, «…nella prigione di Viterbo, è stato ricevuto un numero considerevole di accuse di maltrattamenti fisici e la delegazione del CPT ha identificato uno schema di inflizione deliberata di soprusi da parte del personale. Il rapporto descrive diversi casi in cui le lesioni osservate e le prove mediche registrate erano compatibili con le accuse di maltrattamenti fatte dai detenuti. Le autorità italiane dovrebbero esercitare maggiore vigilanza sul personale, indagare efficacemente sui reclami presentati dai detenuti e migliorare la formazione del personale, in particolare sull’applicazione professionale delle tecniche di controllo e di contenimento». Pare che la magistratura locale stia verificando tali denunce.

 

© 2020  Pierstefano  Durantini

Leave a Reply

Your email address will not be published.