Forse ci siamo, il livello delle acque del lago sta lentamente risalendo in maniera costante e continua. Dalla scorsa estate, in cui si raggiunse la quota più bassa di -198 cm sullo zero idrometrico, il lago è ora a -140 cm. Questo guadagno di oltre 45 cm non è solo dovuto alle recenti piogge primaverili e invernali, ma soprattutto al blocco dei prelievi di Acea e alle captazioni illegali di privati scoperte in passato. Sull’ordinanza di stop della Regione pende però il ricorso di Acea e di Roma Capitale al Tribunale Superiore delle Acque, speriamo bene altrimenti con l’aumento dell’evaporazione estiva sarà dura mantenere questo positivo andamento.

©2018 Pierstefano Durantini

Leave a Reply

Your email address will not be published.