La recente legge 47/2017 in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati istituisce anche l’albo dei tutori volontari presso i Tribunali dei Minorenni. Nei soli primi 7 mesi di quest’anno il Viminale ha contato ben 9761 minori non accompagnati giunti in Italia (nell’intero 2016 furono 25.846). Finora la tutela del minore straniero era affidata al Sindaco, ora lo stesso compito potrà essere svolto pure dal tutore volontario che, come coloro che esercitano la potestà genitoriale, avrà il compito di riconoscere i diritti del minore seguendolo nel suo benessere psico-fisico, nella sua educazione, integrazione e nelle sue condizioni di accoglienza, sicurezza e protezione. Insomma una figura adulta di riferimento che aiuti il giovane nelle decisioni importanti, nella sua tutela legale e crescita sana. Un modello di impegno sociale e cittadinanza attiva. Nel Lazio sono previsti corsi di formazione da 30 ore presso l’Istituto Regionale di Studi Giuridici “A. C. Jemolo” di Roma.

©2017 Pierstefano Durantini

Leave a Reply

Your email address will not be published.