Da un anno nel XIV Municipio della Capitale, precisamente sulla Boccea poco oltre il G.R.A., alcuni cittadini con uno spiccato senso civico si sono autorganizzati per preservare e tutelare gli spazi collettivi del loro quartiere. Invece di lamentarsi per l’assenza delle istituzioni locali si sono rimboccati le maniche per sistemare e ripulire: strade, giardini, piste ciclabili e altri luoghi comuni che in pochi mesi sono tornati al loro originario splendore. Non si sono limitati a spazzare i rifiuti e tagliare le erbacce, ma autofinanziandosi hanno addirittura acquistato un trattorino con falciatrice che di volta in volta usano ove c’è bisogno. Ecco un esempio virtuoso di cittadinanza attiva.

©2016 Pierstefano Durantini

Leave a Reply

Your email address will not be published.