È l’undicesima in Italia ed è aperta solo da quattro mesi, ma gli effetti benefici sul mercato locale dei carburanti, in termini di prezzi di benzina e gasolio sono già evidenti. Si tratta della nuova stazione di rifornimento, forse un po’ nascosta, situata presso il centro commerciale di Bracciano Nuova e appartenente alla catena di distribuzione del locale ipermercato.
Grazie a una filiera di approvvigionamento petrolifera molto breve consente un miglioramento dei costi di produzione e quindi un abbattimento significativo dei prezzi alla pompa per il consumatore finale.
Qualcuno potrebbe obiettare che si tratti di pubblicità, ma in un momento in cui i prezzi degli idrocarburi schizzano in alto, pure a causa del recente aumento dell’iva, pare doveroso dare certe informazioni ai cittadini.
Premesso che sarebbe auspicabile diminuire l’uso dell’auto, di sicuro il raffronto dei prezzi fa comprendere bene perché la lobby dei benzinai è contraria alla libera concorrenza in questo delicato e costoso settore.

©2011 Pierstefano Durantini