Sono nuovi, ben luminosi e soprattutto autoalimentati, quindi ecosostenibili. Si tratta dei nuovissimi lampioni ad energia fotovoltaica installati in queste settimane nel territorio sabatino e precisamente presso alcuni pericolosi incroci sulla strada provinciale 4/a, quella che collega Bracciano con Cerveteri, la Settevene-Palo, sulla Via Doganale, sulla Via di Ceri e sulla provinciale Sasso Manziana.
Il progetto rientra nell’ambito del piano per il risparmio energetico e per il potenziamento della rete di pubblica illuminazione. A prima vista questi lampioni fotovoltaici paioni estremamente efficienti fornendo un’ottima luminosità, perché la luce non si disperde inutilmente al di sopra del palo, ma è ben direzionata verso la sede stradale.
Un’iniziativa cui bisogna tributare il giusto plauso e che andrebbe imitata dai comuni del comprensorio, sempre più attenti al proprio bilancio, anche in vista delle probabili difficoltà economiche che potrebbero accentuarsi con la recente introduzione del federalismo fiscale.

©2011 Pierstefano Durantini